Brussels Beer Challenge: una medaglia d’oro per il birrificio “The Wall” di Venegono

Brussels Beer Challenge: una medaglia d’oro per il birrificio “The Wall” di Venegono

Varese chiama, Venegono risponde: se una decina di giorni fa era stato il birrificio varesino “50&50” a centrare un prestigioso alloro in un concorso internazionale (bronzo con la baltic porter “Danko” all’European Beer Stars), oggi è la volta di “The Wall” che conquista un riconoscimento d’assoluta eccellenza all’estero.

La John Hops prodotta da The Wall ha infatti vinto la medaglia d’oro al Brussels Beer Challenge, competizione che si tiene annualmente nella capitale del Belgio, ovvero una delle principali nazioni birrarie al mondo. (altro…)

Videointervista a Guido Palazzo: “IGA espressione della creatività italiana”

Videointervista a Guido Palazzo: “IGA espressione della creatività italiana”

Nei giorni scorsi Malto Gradimento – che è orgogliosamente media partner dell’iniziativa – ha pubblicato il report sulla giornata di premiazione del primo IGA Beer Challenge, concorso internazionale per produttori artigianali dedicato alle Italian Grape Ale.

Oggi sul nostro blog vi proponiamo la videointervista a Guido Palazzo, uno dei principali responsabili dell’intero progetto: nel corso delle premiazioni Guido ha lasciato la conduzione a Marco Jorio lavorando dietro le quinte dell’evento, ma è a lui che abbiamo chiesto un bilancio di questi mesi di attività e uno sguardo a come proseguirà l’iniziativa che punta a propagandare anche all’estero le “birre con uva e mosto all’italiana”. (altro…)

Alveria, Cr/ak, Sorio e Malaspina: poker di vincitori per il primo IGA Beer Challenge

Alveria, Cr/ak, Sorio e Malaspina: poker di vincitori per il primo IGA Beer Challenge

“Non esiste la IGA, esistono le…”. Rubiamo per una volta la più celebre frase legata alle birre di Lorenzo “Kuaska” Dabove per riassumere in breve la giornata dedicata all’unico sottostile birrario dedicato dal BJCP al nostro Paese, le Italian Grape Ale, che a Ceresole Alba hanno vissuto un momento speciale.

Allo stabilimento GAI, colosso delle macchine imbottigliatrici, sono infatti stati premiati i vincitori del primo concorso internazionale dedicato alle IGA, il coronamento di un lungo percorso iniziato che aveva avuto una tappa cruciale a inizio ottobre, quando la giuria di qualità si è riunita a Torino per degustare le oltre 120 birre iscritte. Quattro i vincitori assoluti, uno per ogni categoria nella quale è stato suddiviso il challenge, con verdetti che ha in qualche modo evidenziato come questo stile sia variegato e anche rappresentativo di tutta l’Italia. Un po’ come accade per il vino, insomma, il parente stretto delle IGA. (altro…)

Il birrificio “50&50” di Varese vince un bronzo europeo e lancia la “Bloom” insieme al “Lambrate”

Il birrificio “50&50” di Varese vince un bronzo europeo e lancia la “Bloom” insieme al “Lambrate”

Sono giorni speciali, questi, per “50&50”, il birrificio nato nel 2014 grazie ad Alberto Cataldo ed Elia Pina che è anche l’unico produttore con sede all’interno dei confini di Varese città. Nella serata di martedì 9 novembre, “50&50” ha infatti ottenuto il primo riconoscimento in un concorso internazionale: la “Danko” – la baltic porter prodotta in Valle Olona – è stata premiata con una medaglia di bronzo all’European Beer Star (EBS) di Monaco di Baviera nella categoria strong porter.

Un risultato notevole: volendo fare un paragone tennistico, l’EBS è una sorta di “torneo del grande slam” perché si tratta di uno dei concorsi più importanti e conosciuti d’Europa, anche perché si tiene nel cuore di una delle regioni birrarie per antonomasia, la Baviera. Anche per queste ragioni, al di là della medaglia ottenuta da “50&50”, è particolarmente notevole il risultato del movimento artigianale italiano: i birrifici di casa nostra hanno fatto incetta di premi (4 gli ori ottenuti da Gaia, Ritual Lab, MC-77 e Lambrate) ottenendo nel complesso 32 medaglie. La nazione con il maggior numero di podi alle spalle della Germania padrona di casa, inarrivabile.

«Siamo naturalmente molto felici di questo risultato – spiega Elia Pina, il birraio di casa “50&50” – e lo siamo per diverse ragioni. La prima è che la medaglia all’European Beer Star segue i riconoscimenti che abbiamo ottenuto a “Birra dell’Anno”, ovvero un oro alla APA Kalopsia e due argenti (con la Mr. Crocodile e la Hangman ndr). Quelli erano in ambito nazionale: per la prima volta abbiamo deciso di inviare tre birre in un contesto europeo e siamo stati premiati. Inoltre siamo contenti del fatto che la birra vincente, la Danko, fa parte di uno stile “non luppolato”: significa che stiamo lavorando bene anche in un campo differente da quello da cui siamo partiti e nel quale ci siamo affermati.

I risultati dell’EBS sono stati generosi anche con altri birrifici della nostra zona: un altro gran bel bronzo è andato a Serra Storta, il produttore che ha sede a Buscate – al confine tra Varesotto e Alto Milanese – nato come impianto a disposizione di terzi ma poi diventato anche produttore in proprio. Il bronzo è andato alla “Alba” nella categoria delle strong smoked beer. Fa meno notizia – ma solo perché parliamo di un birrificio che ci ha abituato ai grandi risultati – il bronzo del novarese Croce di Malto ottenuto dalla “Magnus” tra le dubbel.

Come abbiamo detto, tra gli ori di Monaco c’è anche una birra di Lambrate, lo storico produttore milanese che fu tra i pionieri del movimento artigianale italiano e che, appunto, ha compiuto i 25 anni di attività. All’EBS il marchio del capoluogo lombardo ha vinto il primo premio con la sua “Cosmic” tra le session beer (è una session IPA da 4,5%).
Ed è una birra leggera anche quella che ha unito Lambrate e 50&50: in questi giorni infatti è in rampa di lancio la nuovissima “Bloom”, una collaborazione sull’asse Milano-Varese. La Bloom è una lager con alcol al 5% prodotta con luppoli coltivati a Tettnang, in cui le caratteristiche aromatiche dei luppoli tedeschi in pellet vengono completati dall’uso di un’abbondante quantità di fiori di luppolo della varietà Saphir. Una lattina coloratissima che promette di essere eccellente anche nel contenuto.

Segui la pagina di MALTO GRADIMENTO su Facebook 
Segui il profilo di MALTO GRADIMENTO su Instagram
Iscriviti al canale di MALTO GRADIMENTO su Telegram